La "Passione" non va in vacanza: visita dei Malti da Legare a tre birrifici Umbri.

Da oltre un decennio, per me e la mia famiglia, "vacanza estiva" fa rima con Umbria e quest'anno ho unito a questa anche un'altra mia passione: la Birra Artigianale!

Fino alla scorsa estate riuscire a trovare in questa magnifica regione, salvo qualche sporadica eccezione, Birra di Qualità era...piuttosto "complicato": rare referenze nella grande distribuzione e qualche "solito noto" in enoteca e/o ristorante-pub-pizzeria.

E invece oggi, anche qui (finalmente), si nota "Movimento" a partire dalla nascita di nuovi microbirrifici che, spinti dalla "Passione", quella con la P maiuscola, si lanciano entusiasticamente sul mercato.

Dopo aver quindi "studiato" su siti e blog specializzati, ho deciso di visitare tre di queste nuove realtà di cui provo a raccontarvi:



603391 4073270603893 199691784 n

Nella foto a sx Giacomo Bigi. In quella di destra Padre Benedetto, con la tunica nera (vice priore e direttore del Birrificio) e Frate Francesco (il Mastro Birraio). Sotto Enrico Ciani e Geltrude Salvatori Franchi.

 



Cos'altro aggiungere? Una conferma: il mondo della Birra Artigianale (e le "persone") è fatto di convivialità, simpatia e tanta tanta Passione. Elementi che non possono non coinvolgere chi ci si avvicina, anche solo per la prima volta.

Testo di Carlo Nardi

Foto di Anella Lecce e Carlo Nardi